SPEDIZIONE GRATUITA IN 24/48 ORE PER ORDINI SUPERIORI A € 60

LA CANNABIS: UNA PIANTA MILLE BENEFICI

Le cannabacee in botanica appartengono all'ordine delle urticales proprio come la comunissima urtica. Quello che distingue la cannabis da tutti gli altri generi di piante è appunto la sua fama. Utilizzata dagli uomini circa 10.000 anni fà, stessa epoca in cui si scopre l'importanza dell'agricoltura e delle prime tecniche di coltivazione dei cereali. La certezza della sua zona di origine è inesistenza ma si pensa che provenga dal medio oriente precisamente al confine sud dell'Himalaya. 

Dalla storia ci rendiamo conto che questa pianta oltre a mantenere una stretta vicinanza con l'uomo inizia a diffondersi in tutti i paesi del mondo. Questo fa intendere che avere dei semi di cannabis durante gli spostamenti dei popoli era di vitale importanza, questo processo ha permesso la sua diffusione nel mondo. 

Con il passare del tempo si inizia a sperimentare e a progredire. La prime parti di pianta che risaltano agli occhi di un neofita è sicuramente il suo fusto alto e robusto o le sue foglie grandi e palmate. La prima evoluzione della pianta infatti è stata quella che riguardava la lavorazione del fusto, ricavandone cordame e tessuti utili a migliorare la manodopera. In altre parti del mondo si sviluppano la canapa da fiore e studi terapeutici da esso derivati. 

La pianta di cannabis è sempre più vicina all'uomo, iniziando a utilizzare i semi per ricavarne del cibo o carta dal perfezionamento delle tecniche di lavorazione del fusto. Quest'ultima si è fin da subito rivelata un eccellente sostituto della cellulosa tradizionale, infondendo maggiore resistenza e qualità ai libri, utilizzandola per scrivere la costituzione Americana e la Bibbia di Gutenberg 

Ai primi anni del 900' anche il settore dell'automobilismo apre le porte all'uso della cannabis, i costruttori si resero subito conto del valore che riusciva a dare a molti componenti, dal corpo esterno al vetro ai tessuti interni. La canapa era un ottima alleata e distingueva le altre automobili per la sua qualità e robustezza. Henry Ford, fu il primo imprenditore a realizzare i primi esemplari della macchina interamente costruita in canapa. 

La canapa iniziava ad essere sempre più utilizzata e fu allora che alcuni magnati della storia Americana che avevano già impegnato molti soldi in settori come quello della carta, della plastica e del farmaco, in cui la canapa era il principale nemico. Si unirono e iniziarono a collaborare con l'unico scopo di proteggere i loro interessi.

Quella scelta fu determinante. Avevamo la possibilità di far prosperare un futuro meraviglioso governato dalla pace, dal benessere, in cui non era necessario tagliare alberi o inquinare con plastica e combustibili fossili. Potevamo studiare e approfondire i veri benefici terapeutici offerti dalla natura ed evitare di inquinare il l'organismo con farmaci chimici e all'ungo andare anche molto tossici. 

Oggi siamo presenti di fronte ad un'altro bivio, dove la canapa si ripresta ad essere una tra le due scelte. Dove sceglierla, secondo il pensiero di scienziati e ricercatori è quasi come pensare di essere spacciati e di salvare il salvabile per chi verrà dopo di noi. Io come fondatore della realtà Bongae mi sento di specificare che non è per niente la fine, ma solo l'inizio di uno dei cambiamenti più importanti di tutta la storia dell'essere umano. Abbiamo sbagliato è vero ma d'altronde noi abbiamo sempre imparato facendo errori ! Possiamo sistemare tutto quello che abbiamo distrutto e magari, perchè no, imparando dal passato e perfezionandolo.

Per intanto chiediamoci se davvero vogliamo vivere la vita rimanendo succubi delle scelte che non condividiamo o iniziare ad agire anche solo valorizzando chi vibra con il nostro stesso pensiero e dimostra che ha a cuore il pianeta il nostro benessere e il futuro dei nostri successori. Vieni a vedere la nostra realtà e inizia a scegliere te stesso prima di tutto e poi pensa a ciò che potrebbe migliorare il tuo benessere interiore e fisico. Noi siamo qui grazie a quelli come te che continuano a credere ai benefici della cannabis www.bongae.it

 

Lascia un commento